Filtro ND Pro II HaidaSe sei arrivato su questa pagina ti starai chiedendo se vale la pena acquistare un filtro ND variabile e se si quale.

Beh, quando ho scoperto come realizzare l’effetto seta in una foto con l’acqua sono subito partito alla ricerca dei filtri ND (Neutral density) e mi sono fatto le stesse domande. Innanzitutto ammettiamolo…chi si pone la domanda è da un lato pigro perchè non ha voglia di cambiare filtro a seconda delle esigenze, ma dall’altro vuole anche risparmiare.  Ti dico subito che se sei invece un maniaco dei paesaggi allora non c’è speranza..devi spendere molto di più ed avere un filtro per ogni occasione,  se invece almeno la seconda delle affermazioni è vera il filtro ND variabile è un giusto compromesso.

In questo articolo non voglio e non posso fare una comparativa fra questo tipo di filtri e quelli fissi di alta qualità, quello che posso dire è che questo filtro è altamente accettabile per il risultato che offre considerando il suo prezzo e la sua versatilità. Quello che dopo tante ricerche, che spero di risparmiarti, ho scelto io è il modello PRO II della Haida

Filtro ND variabile Pro II Haida

Filtro ND Variabile Pro II Haida Max

Filtro ND Variabile Pro II Haida Max

Filtro ND Variabile Pro II Haida Min

Filtro ND Variabile Pro II Haida Min

Filtro ND Variabile Pro II Haida Max

Filtro ND Variabile Pro II Haida Max

Filtro ND Variabile Pro II Haida Min

Filtro ND Variabile Pro II Haida ND Min

Questo filtro copre ben 8 stop passando da ND2 a ND400 e questo consente di effettuare praticamente qualsiasi tipo di foto sia possibile fare con i filtri ND, certo esistono filtri ND1000 ma i casi in cui si usano sono davvero limitati a mio parere. Il vantaggio principale di questo filtro è ovviamente la versalità e la portabilità.

Rende semplice l’utilizzo anche ai meno esperti, per quanto con un minimo di pratica non sia difficile stabilire quanti stop in meno ci servano in una data condizione, ruotando la ghiera risulterà abbastanza semplice affidarsi all’esposimetro, sicuramente molto più che calcolare a priori il tipo di filtro che potrebbe servirci.

Utilizzo

Stabilito ad esempio che la nostra esposizione dovrà durare 6 secondi ed essendo in condizioni di luce tale che neanche chiudendo al massimo il diaframma potremmo avere la foto esposta correttamente inseriamo il filtro e iniziamo piano piano a ruotare la ghiera scurendo il filtro fino a quando l’esposizione risulterà corretta. Con un filtro fisso invece avremmo dovuto capire innanzitutto quanti stop di sottoesposizione sarebbero serviti e poi scegliere quello giusto, ammesso di avere un set che ci consenta di avere quello della gradazione esatta.

Limiti

L’unico limite che ho riscontrato su questo filtro è al massimo del suo utilizzo, in pratica poichè non c’è un fine corsa occorre avere l’accortezza di fermarsi leggermente prima del massimo, questo poichè nel punto di transizione intorno alla massima gradazione si ha un brutto effetto di zone più scure come a formare una X. Ad ogni modo si vede già sul monitor (o nel mirino), per cui basta non arrivare fino a quel punto.

Anelli adattatori

Altro dilemma, sopratutto per chi ha ottiche con diversi diametri di filtro, è che misura comprare, cioè vale la pena spendere quasi 100 euro per un filtro che posso usare solo su una o due ottiche? Devo comprare un filtro per ogni ottica? La risposta è no, quello che ho fatto io, senza pregiudicarne assolutamente l’utilizzo, è stato comprare il filtro della dimensione massima rispetto ai miei obiettivi, ovvero 77mm, e poi comprare un anello adattatore per i diametri più piccoli. Questo consente di utilizzare lo stesso filtro su tutte le mie ottiche. Di questi anelli esistono dei set economici che permettono di montare in sequenza più anelli ma io consiglio di comprare un unico anello che riesca a portare dal diametro dell’ottica a quello del filtro per ridurre al minimo la distanza del filtro dall’ottica stessa.

Anello adattatore 72-77

Anello adattatore 72-77

Anello Adattatore 58-77

Anello adattatore 58-77

L’importante è comprare il filtro della misura più grande e gli anelli riduttori  e non il contrario, se comprassimo infatti un filtro piccolo, su un’ottica più grande crerebbe la cosiddetta vignettatura, ovvero un area nera sui bordi del fotogramma e il nostro soggetto risulterebbe all’interno di un cerchio.

Il consiglio che vi dò è di comprare comunque un filtro da 77mm  anche se non avete ancora un’ottica con questa dimensione (o da 82 se già possedete ottiche con questo diametro) perchè questa è la misura che solitamente utilizzano le ottiche di buona qualità, e poi di comprare gli adattatori che vi servono in base alle vostre ottiche, cosi in futuro non dovrete cambiarlo.

La qualità

Più di mille parole ecco alcune foto realizzate con questo filtro

Effetto seta 1

Effetto seta 2

Effetto seta 3

Link consigliati

Filtro ND variabile Pro II Haida
Qualità7.5
Versatilità10
Prezzo9.5
Pregi
  • Versatile
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
Difetti
  • Non è utilizzabile al valore massimo del range
9K-Score
Voti lettori: (1 Vota)
8.5

A proposito dell'autore

Achille

Ingegnere per professione, fotografo per passione. Mi piace tutto ciò che a che fare con la tecnologia, su cui concentro la maggiorparte del mio tempo libero insieme al kitesurf, sport scoperto negli ultimi anni che da subito mi ha rapito. Comprare online è una cosa che mi appaga e dare consigli agli amici su quale sia il prodotto adatto a loro mi viene naturale.

Post correlati

2 Risposte

  1. Antonio

    Bella recensione! Ho acquistato questo filtro per il tamron 24-70 2.8 (82mm) .
    Io lo scherzetto della X nella foto o comunque parti di foto più chiare e altre più scure la noto non solo a fine range, in realtà devo testarlo meglio, ma per ora non ne sono soddisfatissimo.

    Rispondi
    • Achille
      Achille

      Ciao Antonio,
      diciamo che a fine range la “X” è molto visibile e nei dintorni si vede che diventano due curve che piano piano ruotando spariscono definitivamente. Prova ad utilizzarlo mediante il liveview, dove sono più visibili, cosi da capire bene fino a che punto puoi utilizzare il filtro.
      Nel range intermedio si comporta molto bene 😉

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata