A dicembre ho scritto l’articolo,  Cambiare la batteria dell’iPhone, dove fornisco qualche suggerimento per la sostituzione della batteria dell’iPhone. Nell’articolo suggerisco l’acquisto su Amazon di una batteria per iPhone 5. Suggerimento  basato sulla prevalenza di feedback positivi da parte degli acquirenti. Rimandavo ad un successivo aggiornamento dell’articolo dove avrei riportato la mia esperienza d’utilizzo del prodotto.

La valutazione

Ora è giunto il momento di una valutazione basata sull’uso reale della batteria. Dopo circa 2 mesi, posso dire con certezza che il prodotto acquistato si è rivelato pessimo. Dopo i primi giorni di funzionamento normale, c’è stato un notevole degrado delle prestazioni della nuova batteria, nonostante i software di test riportino una condizione eccellente della stessa. Questi software valutano il numero di cicli di ricarica a cui è stata sottoposta la batteria per fissarne il punteggio. Ovviamente i cicli di ricarica, in 2 mesi sono stati pochi, ma nonostante questo, la durata della batteria è precipitata vertiginosamente.

Adesso capita che al 40% di carica, il telefono si spenga improvvisamente riavviandosi. Dopo il riavvio, l’indicatore di carica passa al 20% e poi è necessario ricaricare il telefono. Questo comportamento è variabile, alle volte si riavvia al 40%, altre volte al 25%, insomma la batteria è molto instabile.

Difficilmente una carica regge per una giornata intera. L’utilizzo che faccio del telefono è principalmente con WhatsApp, FB, Twitter e Instagram. Telefonate poche, navigatore raramente.

Cerco di guadagnare un po’ di tempo passando in modalità Risparmio energetico ma riesco a stento ad arrivare alle 12 ore d’utilizzo.

Dopo quest’esperienza non posso consigliare l’acquisto del prodotto segnalato, nonostante la prevalenza di buone recensioni. Anche Achille (l’altro autore di Keptun) ha acquistato e provato una batteria per iPhone 6 ma ha avuto esiti simili anche se leggermente migliori. Modello diverso, venditore diverso, risultati simili.

Per concludere, l’unica opzione sicura per la sostituzione della batteria è rivolgersi ad Apple per avere un ricambio originale e certificato. L’alternativa è affidarsi a rivenditori di parti di ricambio OEM ma dall’ottima reputazione.

Tenete presente che Apple non vende a terzi parti di ricambio originali. I ricambi “spacciati” come originali e venduti da siti fuori dal circuito Apple sono ricambi non originali che non garantiscono le stesse prestazioni di un prodotto originale.

Per chiarezza, riporto il prodotto che ho provato e di cui sconsiglio l’acquisto.

Conclusioni

Difficilmente il prezzo basso, su prodotti tecnologici, è indice di qualità. La mia esperienza conferma questa regola. Però ho fatto questa semplice considerazione: ho un iPhone 5 arrivato alla fine del suo ciclo di vita, con una batteria esaurita, quanto lo utilizzerò ancora? Voglio spendere 89 € (prezzi Apple) per una batteria originale o investire questi soldi su un nuovo modello? Ho preferito rischiare e spendere 14 € per tirare avanti fino all’uscita dei nuovi modelli iPhone 10th anniversary previsti per la fine del 2017.

A proposito dell'autore

Daniele

Blogger per passione e software developer di professione. Amante della computer grafica, della fotografia, dei viaggi, della musica e di tutto quello che è legato alla tecnologia.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata