Questo tutorial spiega come creare una foto profilo da copertina. L’idea per questo tutorial mi è venuta dopo aver visto la locandina del film Passengers. Nella locandina c’è un primo piano stretto del viso dei protagonisti. Sfondo bianco, pelle levigata, occhi brillanti. Ho cercato di ottenere un effetto simile creando una foto profilo da utilizzare per i miei account social.

Nella pubblicità, sulle riviste, nella fotografia di moda, e più in generale in ambito professionale, le foto sono sempre “lavorate”. Il lavoro di un professionista della fotografia non si esaurisce al momento dello scatto ma continua con il lavoro di editing e post-produzione.

Di seguito vi mostrerò come ottenere una foto da copertina utilizzando un set fotografico casalingo e Photoshop.

Questo tutorial mostra i passaggi essenziali del procedimento e prevede una conoscenza base di Photoshop.

 

Lo scatto

La cosa più importante per ottenere una buona foto è l’illuminazione. Per lo scatto ho arrangiato in casa una piccolo set fotografico. Ho cercato di ottenere la migliore illuminazione possibile sfruttando le luci che avevo a disposizione.

Schema delle luci

Schema delle luci utilizzate per lo scatto

Per ottenere lo sfondo bianco dietro al soggetto ho utilizzato un fondale acquistato su Amazon.it e l’ho illuminato con una lampada da tavolo. Per illuminare il soggetto ho utilizzato una lampada da terra come luce principale (key light).

Ho utilizzato un treppiedi per sfruttare l’autoscatto della macchina fotografica. Per avere un’anteprima degli scatti, che mi aiutasse a trovare la luce e la posizione migliore del soggetto, ho utilizzato la funzionalità di tethering di Lightroom collegando la fotocamera ad un Macbook (va bene anche un PC con Lightroom).

Foto da copertina - Allestimento set

Allestimento del set fotografico

Foto da copertina - Allestimento set

Allestimento del set fotografico

I dati dello scatto:

  • 75mm (Nikkor AF-S DX 18-200 mm f/3.5-5.6)
  • 640 ISO
  • f/5,0
  • 1/15sec

Non avendo a disposizione delle luci potenti ho dovuto scattare a 640 ISO quindi nella foto finale è presente un po’ di rumore.

Prima d’iniziare il lavoro in Photoshop ho convertito l’immagine in bianco e nero e regolato l’esposizione e il contrasto da Lightroom.

Impostazioni lightroom

Impostazioni Lightroom

Post-produzione

Vediamo i passaggi per trasformare la foto di partenza nella foto finale.

Per creare l’effetto di pelle levigata i passaggi sono i seguenti:

  • Duplicare il livello della foto originale e trasformarlo in uno Smart Object (per avere un editing non distruttivo);
  • Fare doppio clic sul livello dello Smart Object per editarlo;
  • Duplicare due volte il livello di base;
  • Denominare Blur il primo livello duplicato ed applicare un filtro Gaussiuan Blur con raggio 10,2;
  • Denominare l’altro livello Dettagli ed eseguire il comando Apply Image impostando i seguenti parametri:
    • Layer di riferimento: Blur
    • Blending: Subtract
    • Opacity: 100%
    • Scale: 2
    • Offset: 128
  • Impostare Linear Light come effetto di Blending del livello Dettagli.

Nella pila dei livelli, il livello Dettagli deve stare sopra al livello Blur. I dettagli vengono applicati al livello sottostante che contiene le aree del viso ritoccate.

Dopo aver creato i livelli base su cui lavorare, utilizziamo lo strumento Lazzo per selezionare le parti di viso che vogliamo levigare. Tipicamente le parti da ritoccare sono quelle del contorno occhi e degli zigomi.

Selezionare l’area da levigare ed applicare il filtro Gaussian Blur con il valore adatto ad ottenere il grado di “morbidezza” che preferiamo. L’importante è non esagerare impostando un raggio (radius) di blur troppo alto.

Quando soddisfatti salviamo lo Smart Object e chiudiamolo per tornare al file principale. Completati questi passi avremo un livello Smart Object contenente il soggetto con la pelle levigata. Duplichiamolo e rasteriziamo il livello prima di continuare il lavoro.

A causa dell’illuminazione insufficiente il fondale non risulta perfettamente bianco, per ovviare a questo inconveniente ho isolato il soggetto dal fondale e inserito un livello bianco in Photoshop. Per poter isolare il soggetto, e selezionare solo il fondale bianco, creare una copia del livello rasterizzato.

Agire sul nuovo livello aumentando il contrasto tra soggetto e sfondo utilizzando gli Adjustments (Esposizione e Constrasto).

Utilizzare lo strumento bacchetta magica (Magic Wand) per selezionare le parti bianche dello sfondo. Se necessario cliccare sui punti dello sfondo non selezionati tenendo premuto il tasto SHIFT in modo da espandere la selezione. Completata la selezione delle parti bianche, eliminarle (tasto CANC).

Adesso abbiamo un livello contenente solo il nostro soggetto. Tenendo premuto il tasto CTRL (su Windows) e cliccando sul livello, selezioneremo solo le parti non trasparenti del livello, quindi, solo il soggetto.

Invertire la selezione (SHIT+CTRL+I), selezionare il livello rasterizzato con il soggetto e il fondale da sostituire e premere il tasto CANC. Otterremo il soggetto su sfondo trasparente. A questo punto creare un livello vuoto sotto al livello del soggetto e riempirlo di bianco.

Adesso il nostro soggetto si trova davanti ad un fondale perfettamente bianco.

Come ultimo passaggio di lavorazione ho giocato un po’ cambiando il colore degli occhi del soggetto. Come colore ho scelto il blu. Lo stesso procedimento può essere applicato per esaltare il colore naturale degli occhi.

Creare un livello vuoto con blending Overlay. Scegliere un colore blu nella palette dei colori. Scegliere lo strumento pennello e iniziare a dipingere sulle pupille. Se lasciamo il blending a Normal l’effetto che otterremo è quello visibile nella foto di galleria.

Una volta applicato il colore possiamo aumentare la brillantezza degli occhi aggiungendo un livello di saturazione e un livello di schiarimento. Selezionare l’area degli occhi ed applicare la selezione come maschera ai livelli di saturazione e schiarimento.

Ho ottenuto il livello di schiarimento dipingendo di bianco gli occhi e poi impostando il blending del livello ad Overlay.

Attrezzatura

Per lo scatto ho utilizzato la seguente attrezzatura:

Conclusioni

Come avete visto con un minimo di attrezzatura e un po’ di pazienza è possibile ottenere dei risultati soddisfacenti. Potreste addirittura scattare con uno smartphone, l’importante è avere una buona illuminazione.

Fate diversi scatti, da diverse angolazioni, variando la posizione della luce. Per ottenere il fondale bianco dovreste illuminarlo con una luce potente in modo che venga sovraesposto rispetto al soggetto in primo piano che sarà illuminato con una luce meno potente.

Adesso che sapete come fare non vi rimane che provare a realizzare la vostra foto da copertina. Se ne avete voglia condividete nei commenti i vostri risultati.

A proposito dell'autore

Daniele

Blogger per passione e software developer di professione. Amante della computer grafica, della fotografia, dei viaggi, della musica e di tutto quello che è legato alla tecnologia.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata