Qualche anno fa, considerando che avevo già speso un bel po’ in attrezzatura da studio ho provato a costruire un Beauty Dish che è molto usato nelle foto di moda perché crea una luce molto particolare.

Il risultato è stato talmente soddisfacente che ho deciso di creare un piccolo tutorial per chi volesse provare.

Nei costi non ho considerato cose che solitamente si trovano in casa tipo la carta stagnola oppure materiale che può essere usato per svariati altri scopi tipo il fil di ferro o il biadesivo, o la bomboletta spray nera (che ritengo una finezza opzionale). Quindi fatevi due conti della roba che vi serve e che eventualmente pensate di usare solo per questo scopo per capire quando spenderete effettivamente.

Innanzitutto diciamo che esistono due tipi di Beauty Dish, quello argentato e quello bianco. Il primo, crea una luce più dura e quindi delle ombre più marcate. Come primo esperimento ho fatto quello bianco cercando di adattarlo ad un flash a slitta. In un secondo momento l’ho adattato all’attacco bowens dei flash da studio.

Prima vi invoglio con il risultato finale (cliccare sulle foto per ingrandirle)

costruire un beauty dish fai da te 06

beauty dish fai da te per flash a slitta

costruire un beauty dish fai da te 09

beauty dish fai da te per flash bowens

Premetto che tutto il materiale che mi serviva l’ho comprato da Leroy Merlin ma può essere reperito in qualsiasi ferramenta e il vaso in un vivaio o negozi specializzati.

Il materiale per costruire un beauty dish

Occorrente per attacco flash a slitta

  • Un vaso di plastica da 45 cm, o della misura che vi interessa. Il vaso deve essere come quello in figura e non avere forme particolarmente allungate. (circa 4 euro)
  • un sottovaso da 15 cm (0,50 euro)
  • 3 barre filettate da 150 mm e diametro 4 mm. Io ho tagliato una barra da un metro (costo 1 euro)
  • 6 dadi da 4 mm (0,10 euro)
  • bomboletta spray bianco lucido (circa 4 euro) (versione beauty bianco, altrimenti basta la stagnola)
  • (bomboletta spray nero opzionale)
  • nastro biadesivo o scotch da ripiegare a metà
  • carta stagnola
  • scatolina di cartone delle dimensioni del flash (da realizzare eventualmente tramite un foglio di cartone spesso)


Occorrente aggiuntivo per attacco flash bowens (è un pò più complicato da realizzare)

  • un tubo bicchierato da 90 mm (circa 2 euro)
  • 3 viti a testa abbastanza piatta da 4×10 mm con relativo dado (in caso compratele più lunghe e tagliatele se siete capaci)
  • fil di ferro

Requisiti Fondamentali

  • Occorre un minimo di manualità e di capacità di adattamento di eventuali materiali simili ma non uguali a quelli usati.
  • Dremel per tagliare bucare, in alternativa è possibile usare un trapano e una forbice o un taglierino robusto. Per la versione flash a slitta si fa senza problemi per la versione bowens senza dremel la vedo dura

Piccola nota: Il vaso da 45 cm in realtà internamente nella parte più larga misura 41 cm, cosi come il sottovaso da 15 è indicato con una misura 14 che è la misura del vaso per cui è predisposto.

Costruzione

Verniciatura

Se decidiamo per il beauty dish bianco innanzitutto verniciamo l’interno del vaso di bianco con la bomboletta, avendo pazienza di fare 3-4 mani distanziate per evitare che la vernice data tutta insieme coli e crei punti non uniformi. In pratica alle prime mani non dovete subito coprire tutto cercando di vedere solo il bianco, fate delle passate veloci senza soffermarvi troppo in un punto (Queste sono basi di verniciatura spray!). Allo stesso modo verniciamo di bianco (solo per estetica) la parte posteriore del sottovaso.

costruire un beauty dish fai da te 01

costruire un beauty dish fai da te: verniciatura

Se invece decidiamo per un beauty dish argentato, dobbiamo rivestire l’interno del vaso di nastro biadesivo e poi posizionarci sopra la carta stagnola in modo che formi qualche grinza (vedi procedimento per riflettore), ma rimandiamo comunque questa fase a dopo il taglio e passiamo avanti.

Nota: il beauty bianco può essere ricoperto all’occorrenza con della stagnola per essere usato nei due modi. Forse la stagnola non durerà tantissimo senza biadesivo, ma dato il costo irrisorio, penso sia un’ottimo compromesso per avere due beauty in uno (vedi beauty argento).

Fori

Sovrapponiamo il sottovaso alla parte posteriore del vaso centrando perfettamente i due cerchi (aiutatevi con un metro misurando le distanze su 4 lati). Quando è perfettamente posizionato per sicurezza tracciamo il contorno e poi procediamo, tenendo perfettamente fermo il sottovaso a fare 3 buchi da 4 mm nella parte più esterna del sottovaso a circa 120° fra di loro (non devono essere proprio precisissimi, l’importante è che poi siano allineati il vaso e il sottovaso).

Nella foto potete  notare che ho posizionato del nastro adesivo per coprire i buchi che erano presenti nel vaso grande (questo eviterà perdite di luce).

costruire un beauty dish fai da te 02

costruire un beauty dish fai da te: fori

Versione Flash a slitta

(se si vuole realizzare l’attacco bowens potete saltare alla parte di creazione del supporto per riflettore)

Supporto flash

A questo punto occorre fare il buco per il flash, per farlo il più preciso possibile, io avevo tracciato la misura esatta del mio flash su del nastro carta ma poi mi sono accorto che è meglio prendere del cartone e cercare di creare una scatolina attorno al flash ( si capirà meglio guardando le altre foto), per cui guardate le foto ma ragionate sulla forma rettangolare della scatolina per fare il buco.

La scatolina si potrebbe evitare ma serve per evitare che il flash di righi inserendolo nel beauty dish, la potete realizzare semplicemente con un pezzo di cartone robusto avvolgendola intorno al vostro flash, cercando di crearla di una forma rettangolare con gli angoli definiti e poi avvolgendola con del nastro per mantenere la forma. Segnate la forma della scatola sul retro del vaso centrandola bene (io mi sono aiutato copiando la forma della scatola su un pezzo di nastro adesivo e l’ho posizionato sul vaso).

costruire un beauty dish fai da te 03 bis

costruire un beauty dish fai da te: supporto flash a slitta

 

Se volete fare i raffinati verniciate la scatolina di nero e dopo aver posizionato il nastro con la forma della scatolina verniciate il retro del vaso di nero, possibilmente coprendo con del nastro carta il bordo esterno bianco del vaso e aspettate che asciughi.

Taglio vaso

A questo punto occorre procedere col taglio, se avete il dremel mette l’accessorio a lama e seguite il contorno del nastro o della verniciatura, se invece non ce l’avete allora fate più buchi con un trapano restando all’interno della forma rettangolare tracciata ma proprio a filo del bordo e poi tagliate via seguendo i buchi con un taglierino o una forbice robusta (vedi risultato nella figura seguente).

Se avete optato per il beauty argentato a questo punto dovete posizionare la stagnola seguendo lo stesso procedimento indicato poco più avanti per il riflettore


Supporto riflettore

Se avete comprato la barra filettata tagliatela in 3 pezzi da 15 cm. Inserite 2 dadi per ognuna delle estremità per verificare che entrino senza problemi. Se la filettatura si è rovinata leggermente nel taglio i dadi dovrebbero sistemarla. Rimuoviamo i dadi più esterni da ogni barra ed infiliamole come in figura, bloccando l’estremità nella parte posteriore del vaso con un altro dado.

costruire un beauty dish fai da te 04

costruire un beauty dish fai da te: supporto riflettore


Riflettore

Per la parabola riflettente usiamo il sottovaso preparando la parte interna con del nastro biadesivo e rivestendola con della carta stagnola, non deve essere liscia anzi un po’ stropicciata è meglio. Dopo rimuoviamo la carta in eccesso ai bordi.

Una volta pronto, inseriamo il sottovaso nelle 3 barre filettate. Se i buchi sono stati fatti a 120° l’uno dall’altro, non ci saranno problemi.

Diversamente, per trovare l’esatta posizione del sottovaso, vi consiglio di procedere come segue:

  • appoggiate il sottovaso sul retro del vaso (in corrispondenza della sporgenza delle 3 barre);
  • identificate i fori con delle lettere (A, B e C);
  • fissate il sottovaso facendo corrispondere i fori alle barre.
costruire un beauty dish fai da te 05

costruire un beauty dish fai da te: riflettore

Ok, a questo punto infilate la scatolina nel buco ed il vostro beauty dish è pronto!!!

costruire un beauty dish fai da te 06

costruire un beauty dish fai da te: versione flash a slitta


Versione Bowens

Se invece volete realizzare la versione per flash bowens allora potete saltare la parte di spiegazione del taglio rettangolare e procedere come segue (ad ogni modo io l’ho fatto dopo aver realizzato la versione per flash a slitta).

Taglio tubo

Procuratevi un tubo da 90 mm come in figura e disegnate nella parte dove inizia a restringersi 3 quadrati da 1 cm di lato, esattamente a 120° l’uno dall’altro. Siate precisi, prendete un cm da sarto e avvolgetelo intorno al tubo, misurate la lunghezza e segnate i 3 punti dividendola per 3.

Se avete una parabola con l’attacco bowens potete sfruttarla infilandoci il tubo dentro e usando gli attacchi per segnare i 3 punti. Questi quadrati nel taglio andranno lasciati, vedi linea nera tratteggiata e figure seguenti.

Una volta tagliato, piegate i 3 quadrati sporgenti e praticateci un foro da 4 mm in cui poi infilerete le viti con i bulloni.

costruire un beauty dish fai da te 07

costruire un beauty dish fai da te: attacco bowens

Taglio vaso

Usate il tubo per prendere la misura nella parte posteriore del vaso per il taglio e dopo averlo centrato perfettamente fate un segno della circonferenza con un pennarello e procedete al taglio (vedi come nella parte flash a slitta).

A questo punto la parte finale non è proprio elegantissima ma per ora non ho trovato altra soluzione.

Infilate il tubo lasciando la parte sporgente all’interno del vaso e segnatelo dalla parte posteriore del vaso in corrispondenza delle 3 barre filettate. Fate due buchi vicini, dove avete fatto i segni, per farci passare del fil di ferro fissandolo alle barre filettate.

costruire un beauty dish fai da te 08

costruire un beauty dish fai da te: fissaggio attacco bowens

Risultato finale

In seguito a questa foto ho deciso di rimuovere anche la parte di tubo in eccesso all’interno del beauty lasciando solo un minimo spessore indispensabile.

Comunque alla fine il risultato è questo:

costruire un beauty dish fai da te 09

costruire un beauty dish fai da te: versione flash bowens

Regolando avanti o indietro il riflettore varierà (di poco) la luce (per i miei gusti è meglio tenerlo più avanti)

A proposito dell'autore

Achille

Ingegnere per professione, fotografo per passione. Mi piace tutto ciò che a che fare con la tecnologia, su cui concentro la maggiorparte del mio tempo libero insieme al kitesurf, sport scoperto negli ultimi anni che da subito mi ha rapito. Comprare online è una cosa che mi appaga e dare consigli agli amici su quale sia il prodotto adatto a loro mi viene naturale.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata