MobilePay è una piattaforma di pagamento creata dai principali operatori di telefonia mobile (Wind, H3G, Tim, Vodafone, Fastweb e Poste Mobile) per rendere più facile l’acquisto e la fruizione di contenuti digitali. Il costo dei servizi acquistati viene scalato direttamente dal credito telefonico.

Nel caso di SIM ricaricabili il costo viene addebitato immediatamente mentre per le SIM con un contratto di abbonamento i servizi vengono aggiunti come voce di costo al nostro abbonamento.

L’idea alla base di questa piattaforma non è male perché ci permette di pagare e fare acquisti senza doverci preoccupare d’immettere i dati della nostra carta di credito. Il problema sta nella modalità con la quale viene proposto l’acquisto dei servizi.

Acquisto inconsapevole

Con MobilePay è più facile ed immediato fare acquisti ed è proprio qui che sorgono i problemi.

Se avete sentito parlare di MobilePay molto probabilmente vi sono stati addebitati dei costi per dei servizi che non avete mai richiesto. Questo è il grande “raggiro” che c’è dietro MobilePay.

Nella maggior parte dei casi, stando a quanto riportato sui diversi siti e forum, sul sito ADUC, o anche semplicemente facendo una ricerca Google con la parola chiave MobilePay, ci rendiamo conto di quanto sia diffusa la pratica di addebitare costi senza che l’utente ne abbia fatto richiesta.

Come funziona

Per attivare un abbonamento basta navigare in Internet da cellulare, visualizzare una pagina o cliccare su un banner pubblicitario. Riceveremo un SMS che c’informa di aver attivato un abbonamento ad un certo servizio. A quel punto il nostro credito telefonico avrà subito un addebito.

La mia esperienza

Di seguito vi racconto la mia esperienza con l’operatore telefonico Tre. Nonostante presti particolare attenzione ai link che clicco, anch’io sono caduto nella trappola senza nemmeno aver capito come. Mi sono ritrovato abbonato a dei servizi di gioco senza averne mai fatto richiesta e senza essermi reso conto di aver cliccato un link per sottoscrivere un abbonamento.

Mi è successo all’estero mentre stavo navigando su un sito per le previsioni del tempo. Non ho cliccato volontariamente alcun link che rimandasse all’offerta di qualche servizio. Probabilmente l’attivazione è avvenuta perché la pagina che ho aperto rimandava ad una nuova pagina che conteneva l’attivazione dell’abbonamento. La classica pagina che si apre automaticamente e che chiudiamo senza nemmeno leggerne il contenuto.

Subito dopo ho ricevuto un SMS che notificava l’avvenuta attivazione di un abbonamento per un costo di 5 euro a settimana.

SMS MobilePay

SMS MobilePay -Sottoscrizione abbonamento

Contestualmente sono stati scalati 5 euro dal mio credito ricaricabile. Ho ricevuto l’addebito di due sottoscrizioni nel giro di pochi minuti.

MobilePay - Addebiti

MobilePay – Addebiti

Cosa fare

La prima cosa da fare è disattivare immediatamente l’abbonamento. Nell’SMS troviamo i riferimenti per la disattivazione. Io l’ho fatto dal sito internet di MobilePay.

SMS MobilePay disattivazione

SMS MobilePay disattivazione abbonamenti

Dal sito di selfcare di MobilePay è possibile disattivare e verificare gli eventuali abbonamenti attivi sul proprio numero. La stessa cosa la potete fare chiamando il vostro operatore.

MobilePay - Abbonamenti

MobilePay – Abbonamenti

Come dicevo mi trovavo all’estero quindi dopo essermi assicurato di aver disattivato gli abbonamenti ho rimandato il problema al mio ritorno in Italia.

Ottenere il rimborso da Tre

Tornato in Italia ho cercato un modo per farmi rimborsare i costi degli abbonamenti non richiesti. Non volendo perdere tempo al telefono con l’operatore ho utilizzato il sito della Tre per inviare un reclamo. Nella pagina “Contattaci” dell’Area Clienti Tre ho inserito una richiesta di reclamo spiegando che avevo ricevuto degli addebiti per dei servizi che non volevo e chiedendo il rimborso.

La Tre ha risposto nel giro di poche ore e rimborsato quanto mi era stato addebitato con MobilePay.

MobilePay - Risposta Tre

MobilePay – Risposta Tre

La Tre dice che per sottoscrivere un abbonamento sono necessarie due azioni volontarie (click). Direi che non è proprio così, perché di sicuro, durante la navigazione non ho ricevuto alcuna richiesta di accettazione delle condizioni di fornitura del servizio.

Probabilmente la gestione delle pagine di sottoscrizione degli abbonamenti non è sotto il controllo di Tre ma è demandata ai diversi gestori dei servizi e alla modalità con la quale li pubblicizzano.

Conclusioni

In conclusione il mio consiglio è quello di fare sempre molta attenzione ai banner, alle pubblicità e alle pagine che si aprono automaticamente durante la navigazione Internet. La mia esperienza riguarda l’operatore Tre, che devo ammettere, mi ha risposto velocemente e riaccreditato quanto speso senza fare storie.

Immagino che sia possibile fare la stessa cosa con gli altri operatori ed ottenere un rimborso.

Fate attenzione, la distrazione può farvi perdere dei soldi, controllate subito sul sito MobilePay se avete degli abbonamenti attivi e, per evitare brutte sorprese, controllate sempre i costi del vostro traffico telefonico.

 

 

A proposito dell'autore

Daniele

Blogger per passione e software developer di professione. Amante della computer grafica, della fotografia, dei viaggi, della musica e di tutto quello che è legato alla tecnologia.

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata